Approfondimenti


In questa pagina vengono pubblicati testi di approndimento riguardanti sia la storia della FIUDAC/s che vari aspetti del ministero del sacrista che, oggi ancora più che nel passato, non si limita a pulire la chiesa, ma spazia in diversi aspetti, liturgici e pratici, della vita della Parrocchia.I

Il Movimento Sacristi italiano 1958-1970

Il primo documento che pubblichiamo, proveniente dall’archivio della FIUDAC/S, è la trascrizione di una storia del movimento dei sacristi in Italia tra il 1958 e 1970; in questo lasso di tempo sono raccolti gli eventi che hanno portato alla nascita della Federazione Nazionale attraverso l’attività e le iniziative di alcune figure di sacerdoti e laici, i primi esperimenti di associazionismo a livello diocesano e regionale e i fruttuosi contatti con un associazionismo tra sacristi a livello europeo già ben avviato.   Ai lettori non sfuggirà che molte delle Unioni che hanno portato, con la loro attività pionieristica, alla nascita della nostra Federazione e della rivista Servire oggi, purtroppo, non esistono più.

Il saluto del Santo Padre Papa Paolo VI ai partecipanti al I° Convegno Italiano degli Addetti al Culto

 Questo documento, che proviene come il precedente dall’archivio della FIUDAC/s, non è altro che la trascrizione del saluto che Sua Santità il Beato Paolo VI ha rivolto ai partecipanti al I° Convegno Nazionale Italiano degli addetti al culto tentosi a Roma dal 13 al 16 ottobre 1970 e che ha di fatto costituito la Federazione Nazionale ancora oggi esistente. Si tratta di un documento molto importane per la nostra Federazione, in modo particolare per come il Santo Padre ha tratteggiato gli aspetti fondamentali del nostro servizio, e ancora attualissimo nonostante si tratti di un discorso di quasi cinquant’anni fa.

La scelta dei Testi Liturgici per le celebrazioni

Il seguente documento è la dispensa della lezione tenuta ai sacristi milanesi da mons. Claudio Antonio Fontana – Maestro delle Cerimonie del Duomo di Milano, Segretario arcivescovile e docente di liturgia – lo scorso 8 giugno 2017 sul tema della scelta dei testi nella preparazione dei libri liturgici per le celebrazioni. Trattandosi di una lezione tenuta a sacristi di Rito Ambrosiano si fa riferimento in particolare ai libri liturgici propri della chiesa milanese e alle consuetudini del rito ambrosiano, ma tutti i criteri esposti per l’utilizzo corretto dei libri liturgici e la scelta dei testi sono validi in generale sia per il rito ambrosiano che per il rito romano.

Prontuario del Sacrista

Nel 2016, in occasione del suo cinquantesimo anniversario di fondazione, l’Unione di Trento ha predisposto un mansionario del sacrista che raccoglie indicazioni riguardanti il lavoro del Sacrista e che, ovviamente rapportato alle usanze e alle tradizioni locali, può essere utile per meglio affrontare il nostro lavoro.

Annunci